Benvenuti sul mio blog!!!

giovedì 17 novembre 2016

Recensione: La cura del cuore - Mary McNear



Titolo: La cura del cuore 
Autore: Mary McNear
Editore: Leggereditore
Prezzo cartaceo: €14,90 
Ebook: €4,99 

TRAMA: Quando Mila Jones lascia Minneapolis alla volta di Butternut Lake, spera soltanto di ritrovare la serenità perduta e lasciarsi alle spalle un passato difficile. Non immagina che il destino la condurrà sulla strada di Reid Ford, segnato nel corpo e nello spirito da un grave incidente in seguito al quale ha allontanato da sé gli amici e gli affetti più cari. Mila accetta di lavorare per lui come assistente domiciliare, e se inizialmente è diffidente e spaventata di fronte a quell’uomo così pieno di rabbia, a poco a poco riesce a instaurare con lui un legame sempre più profondo, fatto di complicità e comprensione reciproca. Sullo sfondo incantevole di uno chalet immerso nei boschi che circondano il lago, Mila e Reid troveranno insieme la forza per affrontare un nuovo inizio, percorrendo fianco a fianco la via verso la guarigione. Fino a quando qualcosa non riemergerà dal passato, inesorabile e pericoloso, a minacciare la loro felicità...



Cosa ne penso...?

Buongiorno lettori! Oggi vi parlo di una fantastica novità firmata Leggereditore. Si tratta del libro "La cura del cuore" di Mary McNear (disponibile già in ebook ma solo dal 24 Novembre in libreria!).
Vi anticipo già che è stata una bellissima lettura terminata in pochissimo tempo (meno di due giorni).
Dopo questa piccola introduzione iniziamo!
Mila Jones è una ragazza di venticinque anni con un passato difficile alle spalle. Con un padre che non ha mai conosciuto e una madre sempre assente e dedita all'alcol.
Sin da piccola grazie a Heather, infermiera scolastica, Mila si appassiona al

suo mestiere e decide di intraprendere questa strada. Ama prendersi cura degli altri e rendersi utile. Sono passati anni da quel giorno e adesso Mila è un assistente domiciliare, ma è ben lontana dall'essere la ragazza spensierata e solare di prima. Adesso è una donna segnata e terrorizzata. Ora è decisa a voltare pagina, a ricominciare da zero e tagliare i ponti con il passato.
Inizia accettando un lavoro come assistente domiciliare a un uomo ferito a seguito di un grave incidente stradale. Ed è così che si ritrova a Butternut, un piccolo paese nel Minnesota, a circa cinque ore lontano da casa.


"Siamo come due naufraghi alla deriva, pensò. Perché se poteva nascondere agli altri le sue ferite, sapeva che l'avevano segnata, com'era accaduto a Reid."


Il suo paziente, Reid Ford, si rivela più difficile del previsto. Sin da subito si dimostra un uomo odioso e scorbutico, capace di far perdere la pazienza anche a un santo (credetemi all'inizio l'ho odiato tantissimo).
Le prime settimane procedono lente, senza nessuna interazione, se non professionale e lavorativa, tra Reid e Mila.
Mila nota che Reid si nasconde dietro una maschera, una maschera che racchiude un uomo ferito, non solo fisicamente, che non sa come riprendere la sua vita.
Da quando è uscito dall'ospedale le sue giornate sono sempre più monotone. Ogni mattina si rinchiude in camera, una stanza con le finestre chiuse e le tende accostate, isolandosi dal mondo esterno. Ma è la notte la parte peggiore, incapace di dormire e, in casi sempre più frequenti, dominata dagli incubi.
Osservandola nota immediatamente che Mila non è come le altre ragazze, che nasconde qualcosa e che cerca in tutti i modi di non attirare l'attenzione su di sé. Ma sotto questo aspetto c'è qualcosa che lo attira, spingendolo a sapere più sul suo conto.
Giorno dopo giorno si ritrova sempre più affascinato da lei, tanto da concedersi finalmente di uscire dalla sua stanza e cercando di conoscerla meglio. Mila, d'altra parte, se all'inizio era intimidita e spaventata dal suo atteggiamento, ora comincia a guardarlo con occhi diversi. Tra loro si instaura un legame speciale e, contro ogni immaginazione, Mila torna a sorridere e a sentirsi libera come non mai.
Fino a quando il passato non bussa alla sua porta e tutto sembra crollarle addosso, minacciando la felicità ritrovata.


"Per un istante rimase lì, ad accogliere quella strana ma piacevole sensazione. Capì che si trattava di felicità. Ed era tornata a far parte della sua vita quando meno se l'aspettava."


Ho adorato tutto di questo libro! Ci si immedesima facilmente nei protagonisti, riuscendo a percepire le loro emozioni e sofferenze.
Soprattutto ho amato il personaggio di Mila, una donna forte e coraggiosa.
Leggendo si avverte tutta la sofferenza che ha patito, la paura di non riuscire più a vivere e andare avanti. Di lasciarsi andare e concedere a Reid di amarla.
Mary McNear con le parole è riuscita ad affrontare in modo delicato e impeccabile tematiche molto dolorose e, purtroppo, di grande attualità. Un romanzo dalla scrittura scorrevole in grado di entrare nel cuore di ogni lettore.
Intenso, romantico, drammatico e...stupendo! 

Lo consiglio? Credo si sia già capito... Assolutamente sì ❤

"Permettimi di amarti, Mila." Erano le parole più belle e dolci e amorevoli che le avessero mai detto. 

4 commenti:

  1. Ciao cara! <3
    Mamma che bello!!!! *^* Sai che? Lo aggiungo alla wishlist di Natale, ahahah ;).
    A presto cara! <3

    RispondiElimina
  2. Ma ciao! Mi sono interessata a questo libro e leggere la tua recensione mi fa pensare veramente di metterlo tra i libri che comprerò! Ti ringrazio delle tue recensioni per me sono utili e fondamentali nella scelta dei prossimi libri da leggere!! ;)

    RispondiElimina
  3. Lo aggiungo anch'io alla mia infinita wish list ^_^

    RispondiElimina
  4. Ciao Meli!
    Ho sentito pareri diversi su questo libro!
    Comunque non mi tenta particolarmente in generale.

    RispondiElimina